Contignü prinzipal

Garant per la nfanzia y l'adolescënza

Chёstes informaziuns é da ciafè ma por

Garant per la nfanzia y l'adolescënza | 06.03.2019 | 10:20

Tutori per minori stranieri non accompagnati

La Garante per l’infanzia e l’adolescenza invita a una giornata di formazione il 16 marzo 2019. Iscrizioni possibili fin da ora.

Da quasi due anni l’ufficio della Garante per l’infanzia e l’adolescenza provvede alla formazione di tutori volontari per minori stranieri non accompagnati, ruolo che può essere svolto da donne o uomini di età maggiore di 25 anni. Si tratta di una sorta di genitorialità sociale: i tutori si impegnano attivamente per gli interessi dei minori e delle minori e contro la discriminazione, promuovendo il benessere psicologico dei giovani non accompagnati, supervisionando le condizioni dei loro alloggi, la loro educazione, integrazione, sicurezza e tutela. Dopo la formazione del 16 marzo potranno farsi inserire nel registro tenuto dal Tribunale dei Minori: 41 persone lo hanno già fatto.

Dall’entrata in vigore della legge 7 aprile 2017, la Garante per l’infanzia e l‘adolescenza dell’Alto Adige ha offerto 7 corsi di base per persone interessate al ruolo di tutore volontario o tutrice volontaria, in lingua italiana e tedesca, oltre a 4 corsi introduttivi e 6 ore di consulenza per tutori già all’opera. Dopo la formazione di base, i tutori e le tutrici possono farsi inserire in un apposito registro presso il Tribunale dei minori, come hanno già fatto 41 persone residenti in Alto Adige con più di 25 anni.

I tutori e le tutrici operano volontariamente e a titolo gratuito. L’accesso al ruolo avviene in tre fasi: preselezione, formazione e inserimento nel registro. Il prossimo corso di base, in lingua tedesca, è in programma sabato 16 marzo, dalle 9 alle 17, presso il Consiglio provinciale di Bolzano, in piazza Magnago 6 nel capoluogo.

La partecipazione è aperta a persone di età maggiore di 25 anni in possesso dei diritti civili e politici, non pregiudicate né coinvolte in procedimenti penali in corso. È necessaria una certa disponibilità di tempo, forza e volontà: al termine della formazione di un giorno, volontari e volontarie avranno le conoscenze necessarie per affrontare al meglio la sfida. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio della Garante per l’infanzia e l‘adolescenza al tel. 0471.956050 o all’indirizzo mail info@garanteinfanzia-adolescenza-bz.org.

Le candidature possono essere consegnate personalmente o inviate via posta, mail o PEC (kinder-jugendanwalt.garanteinfanzia-adolescenza@pec.prov-bz.org). L’Ufficio della Garante per l’infanzia e l’adolescenza si trova a Bolzano, in via Cavour 23/c.

(MC)