Contignü prinzipal

Consulënta por l’avalianza dles oportunites

Chёstes informaziuns é da ciafè ma por

| 29.10.2021 | 15:45

Osservatorio diritti persone con disabilità: collaborazione con l’Ufficio provinciale competente

Incontro dei componenti dell’Osservatorio con la direttrice dell'Ufficio provinciale persone con disabilità Verena Moser: lavorare insieme per dare seguito alla richiesta di inclusione e partecipazione delle persone con disabilità.

La seduta di oggi dell'Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità. (Foto: Consiglio/Caldonazzi)ZoomansichtLa seduta di oggi dell'Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità. (Foto: Consiglio/Caldonazzi)

Si è riunito oggi presso il Consiglio provinciale, per la quinta seduta interna di quest’anno, l’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità. Tra gli argomenti trattati, oltre a problematiche attuali e contingenti proposte dai e dalle componenti, la definizione del tema annuale per il 2022 e la presentazione dei primi risultati emersi dai workshop della seduta pubblica del 24 settembre scorso, nonché dai questionari compilati da coloro che non avevano potuto essere presenti. 

Momento centrale della seduta, alla quale hanno partecipato la presidente dell’Osservatorio provinciale Michela Morandini e i componenti Dorothea Passler, Renate Heissl, Heidi Ulm, Silvia Rabanser, Camilla Larcher, Antonio Endrizzi e Luca Ferretti - con l’assistente Martina Zambelli, insieme al collaboratore amministrativo Christian Romano, è stato l'incontro con la nuova direttrice dell'Ufficio provinciale persone con disabilità Verena Moser.

Oltre che per fare la reciproca conoscenza, l'incontro è stato l'occasione per parlare dello stato attuale di attuazione di alcune richieste avanzate dall’Osservatorio, presentate in forma di raccomandazioni nelle relazioni sui temi annuali e trasmesse ai rappresentanti politici. Tra le questioni in evidenza, riguardanti diverse aree tematiche, il miglioramento dell'accesso all'assistenza personale nel settore dell’abitare, lo sviluppo di un modello per garantire il reddito di base e la sicurezza sociale per le persone con disabilità e l’ampliamento dell'offerta di job coaching nel settore lavoro, nonché misure per promuovere l'informazione e la comunicazione senza barriere nel settore dell'accessibilità e della mobilità.

Commentando le richieste, Verena Moser ha rilevato che "i punti menzionati sono essenziali per una partecipazione su un piano paritario delle persone con disabilità alla vita sociale. L'Ufficio persone con disabilità, nell’ambito delle sue competenze, sta gradualmente lavorando alla loro attuazione e in tal senso già a partire dal prossimo anno verrà realizzata un'estensione dell'assistenza personale". La direttrice dell’Ufficio persone con disabilità ha poi risposto alle numerose domande rivoltele dai componenti e dalle componenti dell’Osservatorio.

“Uno dei compiti principali dell’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità”, spiega la presidente dell’Osservatorio Michela Morandini, “è di monitorare il rispetto di tali diritti, nonché avanzare proposte e suggerimenti per l'autodeterminazione e l'inclusione delle persone con disabilità. Come Osservatorio accogliamo con grande favore l'estensione dell'assistenza personale: essa rappresenta un importante strumento per una vita autodeterminata delle persone con disabilità. Allo stesso tempo facciamo presente che sono ancora aperte alcune questioni centrali, essenziali per l‘inclusione e la partecipazione sociale delle persone con disabilità: si tratta ora di realizzarle".

L’accessibilità linguistica durante la seduta di oggi è stata garantita dalla presenza di interpreti simultanee e della lingua dei segni.


(OSS)