Contignü prinzipal

Consulta provinziala por les comunicaziuns

Chёstes informaziuns é da ciafè ma por

| 18.01.2007 | 12:17

Garantire la molteplicità delle emittenti locali

Nel corso della riunione di ieri, il Comitato provinciale per le Comunicazioni ha incontrato i rappresentanti delle emittenti private locali ed affrontato il tema del prossimo rinnovo della convenzione tra Presidenza del Consiglio dei Ministri e RAI.

Il Comitato provinciale per le Comunicazioni e l’Associazione Radio e TV private altoatesine hanno concordato, nel corso di un incontro svoltosi ieri, una iniziativa comune che sarà definita nel dettaglio nelle prossime settimane. Durante la riunione, i rappresentanti delle emittenti hanno inoltre chiesto al Comitato di adoperarsi presso la Giunta provinciale affinché sia garantito, oltre all’appoggio delle stazioni radiofoniche pubbliche, anche il sostegno mirato delle numerose emittenti private presenti in Alto Adige. 

Nel corso della successiva riunione interna, il Comitato ha affrontato anche il tema del prossimo rinnovo della convenzione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la RAI per la garanzia delle trasmissioni radio e tv in lingua tedesca e ladina da parte del Sender Bozen, sottolineando la necessità che anche la nuova convenzione offra i presupposti per un’offerta di programmi esaustiva e soddisfacente. Il Comitato ritiene inoltre importante aggiungere alla programmazione attuale una piattaforma di trasmissione per programmi di interesse locale, che diano voce a gruppi politico-sociali ed istituzioni, come già previsto dalla convenzione a livello nazionale.

Il Comitato ha affrontato infine il tema delle trasmissioni in lingua ladina, appoggiando la richiesta di un tempo di programmazione più ampio.

(MC)