Contignü prinzipal

Consulta provinziala por les comunicaziuns

Chёstes informaziuns é da ciafè ma por

| 20.08.2018 | 10:23

Messaggi autogestiti gratuiti nelle radio e TV locali

Le emittenti interessate a offrire spazi per messaggi autogestiti elettorali, rimborsati dalla Provincia, sono invitate a contattare il Comitato provinciale comunicazioni via PEC. Lo stesso vale per i partiti che desiderano farne uso.

In vista alle elezioni provinciali del 21 ottobre p. v., le emittenti locali avranno facoltà di offrire spazi per messaggi autogestiti gratuiti elettorali come previsto dalla legge “Par condicio” n. 28 del 2000. Lo comunica il presidente del Comitato provinciale per le comunicazioni Roland Turk.

Questa possibilità era stata sospesa in Trentino e in Alto Adige a partire dal 2009, allorchè in seguito al cosiddetto Accordo di Milano i finanziamenti non risultavano più disponibili: oggi è di nuovo in vigore grazie all’assunzione della relativa copertura da parte della Provincia. Le emittenti interessate alla messa in onda di questi messaggi autogestiti gratuiti, così come i partiti che desiderano farne uso, sono invitati a informarne il Comprovcom via posta certificata PEC all’indirizzo kommunikationsbeirat.comprovcomunicazioni@pec.prov-bz.org. Il Comitato provinciale per le comunicazioni informerà successivamente sulle adempienze da osservare, le prime delle quali saranno da mettere in atto dal 23 al 27 agosto p.v., in modo da ottenere il rimborso delle spese determinato a livello normativo per ognuno degli spot trasmessi.

I messaggi autogestiti gratuiti sono regolamentati dall’art. 3 della legge sulla Par condicio e dagli articoli 3, 4, 5, e 6 del Regolamento da Delibera AGCOM n. 205/18 CONS.

 

(MC)