Hauptinhalt

Alle News

Landtag | 14.09.2018 | 13:31

Lavori Consiglio: bilancio tecnico 2019, Beikircher giudice del TAR

Conclusa l’ultima seduta della legislatura: via libera dell’aula alla legge di stabilità 2019 e al bilancio di previsione 2019-20-21, ripetuta la votazione per la nomina di un giudice del TAR, sezione di Bolzano: conferma per Stephan Beikircher.

Nella tarda mattinata di oggi sono stati discussi in Consiglio provinciale i disegni di legge 171/18:Legge di stabilità provinciale per l'anno 2019” e 172/18: “Bilancio di previsione della Provincia autonoma di Bolzano per gli esercizi 2019, 2020 e 2021”, presentati dalla Giunta provinciale. Si tratta di un bilancio tecnico, privo di nuovi obiettivi politici, perché sarà la prossima Giunta provinciale a determinarli e a suddividere i mezzi nei vari settori; il bilancio è però necessario per garantire l’attività amministrativa nei primi mesi del 2019. Contiene comunque alcune disposizioni concrete sull’IMI e sull’iscrizione nell’Albo dirigenti della provincia dei dirigenti di Regione, Consiglio provinciale, enti locali della provincia di Bolzano e Camera di commercio.

La BürgerUnion-Südtirol-Ladinien ha sottolineato che il bilancio è cresciuto negli ultimi anni per via di migliori prestazioni economiche, e ha poi chiesto interventi a sostegno di personale di cura e famiglie, criticato il sostegno pubblico all’aeroporto e la gestione dell’Azienda sanitaria.

La Giunta ha replicato facendo riferimento alle trattative tariffarie col personale e al fatto che l’esito del referendum è applicato al 100%.

Di seguito, la Giunta ha accolto, cofirmandolo con l’assessora competente, l’ordine del giorno della BürgerUnion-Südtirol-Ladinien e SVP (compresa l’assessora competente) al fine di intraprendere tutti gli ulteriori passo affinché nell’anno scolastico in corso non sia necessario provvedere ad esclusioni per via dell’obbligo vaccinale.

Accolto anche lordine del giorno con cui la SVP chiedeva che la Giunta verificasse la possibilità di creare incentivi di natura fiscale o agevolazioni per introdurre aumenti salariali a livello individuale, a livello di accordi aziendali o nell’ambito dei contratti territoriali, e avviasse e portasse avanti quanto prima trattative per la stipula di un contratto di comparto per il personale della Provincia.

Il passaggio alla discussione articolata del dlp 171/18 e quello del dlp 172/18 è stato approvato, in due votazioni separate, in entrambi i casi con 17 sì, 4 no 9 astensioni.

Approvati senza discussione gli articoli 1 e 2 del dlp 171/18, soppresso con emendamento della Giunta il 2 bis, approvato con emendamento sostitutivo il 2 ter e introdotto l’articolo 2 quater relativo all’inserimento nell’Albo dirigenti della Provincia, su richiesta, delle persone inserite negli albi dirigenziali di Regione, Consiglio provinciale, enti locali della provincia, Camera di Commercio. Approvato senza discussione e con emendamento sostitutivo l’articolo 3, approvato infine l’articolo 4.

L’articolo 1 del dlp 172/18 è stato approvato con emendamento sostitutivo, secondo cui lo stato di previsione dell’entrata per il 2019 è di 5,967 mld €, quello del 2020 di 5,701 mld €, quello del 2021 di 5,595 mld €. Approvato con emendamento sostitutivo l’articolo 2, e con emendamenti gli articoli 3 e 4, approvato l’articolo 5.

Nell’ambito delle dichiarazioni di voto, alcuni consiglieri (Gruppo Verde, Süd-Tiroler Freiheit, BürgerUnion-Südtirol-Ladinien) e lo stesso presidente della Provincia hanno approfittato del diritto di parola per fare un bilancio del loro mandato, ringraziando inoltre il personale del Consiglio.

Di seguito, il dlp 171/18, “Legge di stabilità provinciale per l'anno 2019”, e il dlp 172/18, “Bilancio di previsione della Provincia autonoma di Bolzano per gli esercizi 2019, 2020 e 2021”, sono stati approvati, con due votazioni separate, con 19 sì, 11 no e 4 astensioni.

La seduta si è conclusa con il saluto a consiglieri e consigliere, e il ringraziamento al personale,  da parte del presidente.

Dopo una breve riunione dei consiglieri e delle consigliere di lingua tedesca, il Consiglio è stato convocato nuovamente per ripetere la votazione per la nomina di un giudice della sezione autonoma di Bolzano del TAR appartenente al gruppo linguistico tedesco. La presidenza ha comunicato che nella riunione 19 voti su 26 erano andati a Stephan Beikircher.

In seguito a votazione a scrutinio segreto, Beikircher è risultato eletto con  20 preferenze su 28 schede consegnate.

L’ultima seduta della legislatura è conclusa.

 

* Il comunicato stampa viene redatto in forma impersonale ed essenziale nel rispetto delle disposizioni sulla Par condicio *

(MC)